Il kit dei composti organici volatili urinari in GC/MS-spazio di testa (codice  GC77010) è prodotto in confezioni da 100 test.

Approfondimenti

I composti organici volatili (VOC) sono sostanze chimiche organiche che hanno un’elevata pressione di vapore a temperatura ambiente.
Alcuni COV sono pericolosi per la salute umana o causano danni all’ambiente. Ad esempio, MEK e
anche il metilisobutilchetone (o MIBK) è descritto in letteratura come possibile causa di neurite ottica. L’acetone è un prodotto che fa parte della biochimica fisiologica. Alcune condizioni scatenanti per l’acetonuria sono affaticamento, stress fisico, febbre alta, digiuno, sforzo fisico prolungato o assunzione di troppi cibi grassi. Il metanolo è utilizzato nella produzione di cellulosa, resine sintetiche, formaldeide, acido acetico e combustibili. Nel campo professionale la via di esposizione più importante è quella respiratoria. L’etanolo, dopo l’ingestione, è rapidamente assorbito dallo stomaco e dall’intestino tenue e si distribuisce in tutta l’acqua corporea. Isopropilico l’intossicazione da alcol può verificarsi per ingestione, inalazione o assorbimento da parte della pelle. Sintomi di isopropile avvelenamento da alcol includono: vampate di calore, mal di testa, vertigini, depressione del sistema nervoso centrale. Benzene è un liquido volatile altamente infiammabile. L’inalazione di un livello molto alto di benzene può portare alla morte. Toluene è un liquido volatile e incolore utilizzato come solvente. È classificato come nocivo e altamente infiammabile; tuttavia, è meno tossico del benzene. Xilene si riferisce alla miscela ortoxilene, meta-xilene e para-xilene. L’esposizione delle persone a livelli molto elevati di xilene porta a depressione a breve termine. Il benzene è un liquido volatile altamente infiammabile. L’inalazione di un livello molto alto di benzene può portare alla morte. Il toluene è un liquido volatile e incolore utilizzato come solvente. È classificato come nocivo e altamente infiammabile; tuttavia, è meno tossico del benzene. Xilenesi riferisce alla miscela ortoxilene, meta-xilene e para-xilene. L’esposizione delle persone a livelli molto elevati di lo xilene per brevi periodi provoca irritazione della pelle, degli occhi e delle vie respiratorie, danni al fegato e ai reni, ecc. Il diclorometano potrebbe causare agenti cancerogeni, depressione del SNC, irritazione degli occhi e della pelle. Esposizione ad alta concentrazioni di stirene provoca irritazione transitoria delle mucose congiuntivale e nasale e spesso mal di testa.

Principio del Metodo:

Il presente metodo consente di determinare : l’Acetone, il Benzene, il Cicloesano, il Cicloesanolo, il Cloroformio, il Diclorometano,l’Etanolo, l’Isopropanolo,il Metanolo, il Metil Etil Chetone, il Metil Isobutil Chetone, lo Stirene, il Toluene e lo o-m-p-xilene in GC/MS spazio di testa.

right_blue_arrow Metodologia d’uso

Torna alla pagina precedente Torna alla pagina precedente